GIOVENTÙ DIFFICILE

Difficile è stare legati ai rimpianti
difficile è vivere come viandanti
è mettersi al centro di un'incomprensione
per poi distaccarsi da ogni illusione

In questa povertà di amore e poesia
si arriva alla realtà con molta nostalgia

Difficile è vivere questo rapporto
che hai con la gente che vedi ogni giorno
Per fare l'amore hai bisogno di un corpo
che dopo l'orgasmo conti ancora molto

Scaraventata qua in fondo alla città
chi si ricorderà di questa umanità?

E' difficile
ma fra tanto dolore che è nostro
è possibile
che ci sia un amore nascosto
Per noi

Difficile è scritto con l'inchiostro nero
sui muri di un mondo che piange davvero
Ci manca da sempre un amico paziente
che ci dia ascolto e un po’ di conforto

Difficile per noi che non viviamo più
che siamo soli e poi non ci parliamo più

E' difficile
ma fra tanto dolore che è nostro
è possibile
che ci sia un amore nascosto
Per noi


Gioventù difficile

Testo e musica
di
Vittoriano Borrelli


Tratto da “Le parole del mio tempo”

Commenti